Nonostante le opportunità professionali l’abbiano portata fisicamente lontano da noi, Antonella è sempre uno dei nodi strategici del nostro network.

Oggi lasciamo la parola a lei, che si trova ad Oslo per seguire Nordic Techpolitics.

“L’impatto della tecnologia sulla politica è uno dei temi che mi appassiona da anni.

In Italia, tra alti e bassi, se ne parla sempre di più, non sempre con competenza, quasi mai con una visione di ampio respiro.

Certo, si dice, il contesto non consente di fare molto, il divario digitale è causa di problemi strutturali, la classe dirigente è vecchia.

Ma cosa succederebbe in una nazione con un alto livello di alfabetizzazione informatica, servizi efficienti e fiducia nelle istituzioni?

Così, quando mi è stato chiesto di seguire Nordic Techpolitics, una conferenza che indaga come la tecnologia stia cambiando la società nei paesi nordici, ho deciso di non perdere l’occasione: l’incontro si terrà domani a Oslo per tutta la giornata e ha un programma interessantissimo che parla di campagne elettorali (Norvegia e Danimarca hanno elezioni nelle prossime due settimane), agenda digitale, amministrazioni cittadine, open data e strumenti tecnologici.

Si sente spesso parlare dei modelli di stato scandinavo, del welfare, del loro stile di vita.

E se ci fosse anche un modello anche per questo?





Sarà l’occasione per incontrare e rivedere persone molto in gamba che lavorano nel settore: in particolare
Bente Kalsnes
, l’organizzatrice norvegese della conferenza, per questi temi un vero e proprio ponte tra Scandinavia
(è giornalista e consulente di comunicazione presso una delle più grosse aziende di comunicazione del suo Paese)
e resto del mondo.

Bente è anche fondatrice delle Girls Geek Dinners di Oslo. Sarà interessante farle qualche domanda su quali sono i tratti distintivi della comunicazione e del modo di vedere la tecnologia…e su come funzionano le GGD da quelle parti. Ne riparleremo anche qui.

E voi avete qualche curiosità?
Le informazioni su Nordic Techpolitics sono anche su Facebook e Twitter (l’hashtag è #ntp11).
Ne scriverò su Twitter in particolare su PdF Europe.
Ci sentiamo da lì!”
Antonella Napolitano
In bocca la lupo Antonella!
Attendiamo tue news e l’intervista e Bente, trepidanti!
GGDBologna
Team!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post Navigation