La nostra rubrica si veste di un nuovo logo, grazie a Giulia, e vi parla questa settimana di European Days.

Il 9 maggio 1950, Robert Schuman presentava la proposta di creare un’Europa organizzata, indispensabile al mantenimento di relazioni pacifiche fra gli Stati che la componevano. La proposta, nota come “dichiarazione Schuman”, è considerata l’atto di nascita dell’Unione europea. (fonte: sito Europa.eu). Il 9 maggio è diventato quindi la ricorrenza ufficiale per festeggiare la nostra Europa e il Comune di Bologna, assieme all’Assemblea Legislativa e alla Giunta della Regione Emilia-Romagna, ha deciso di organizzare le giornate di European Days proprio in concomitanza con questa felice data.

In un momento di particolare crisi economica, gli enti locali e regionali con l’aiuto dell’Unione Europea possono giocare un ruolo fondamentale nell’aiuto alla cittadinanza, cercando di far conoscere ai cittadini l’UE, i suoi valori e il suo contributo alla loro vita di tutti i giorni. Noi GGDBologna crediamo fermamente nel valore della condivisione di progetti, partnership e che le diverse esperienze siano basilari per creare una rete di nuove opportunità.

Per questo motivo vi invitiamo a seguire con attenzione gli appuntamenti degli European Days. Seminari internazionali, concerti e momenti di performances artistiche, ma non solo: co-working, aperitivi sul tema della comunicazione, proiezione di film e momenti di formazione. Questo e molto altro per chi desidera partecipare gratuitamente ai venticinque eventi in calendario, che si svolgeranno fino alla fine del mese di maggio, per informare e coinvolgere sulle politiche e i progetti finanziati (e finanziabili) attraverso il Fondo sociale europeo e gli altri canali UE. Brochure ufficiale a questo indirizzo.

Nella serie di incontri, teniamo particolarmente a segnalarvi Conversazioni d’Europa, che si svolgerà presso lo Urban Center in concomitanza con Transeuropa Festival -il primo festival transnazionale di cultura, arte e politica- che si tiene contemporaneamente in 14 città. Le Conversazioni sono previste l’8, 11, 18 e 22 maggio. Fra i temi di maggior rilevanza si parlerà di “Giovani e anziani di fronte alle difficoltà della crisi economica. Esigenze inconciliabili o unico destino?” con Valentina Bazzarin, Ricercatrice CUNY e Università di Bologna; ma anche di “Lavorare e studiare fuori dall’Italia: l’Europa è il luogo delle opportunità per i giovani?” con la Presidente del Consiglio Comunale di Bologna, Simona Lembi.

“Gli European Days diventeranno un appuntamento fisso ogni anno” ci informa l’assessore Lepore “e per questa edizione sono attese più di diecimila persone”.

A questo punto non resta che darci appuntamento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post Navigation