Viola Cavalca è una delle fondatrici di Terra di Nettuno,
movimento di Guerrilla Gardening fiorito
(passatemi il gioco di parole) a Bologna.
Parteciperà a #GGDBologna13.
Le abbiamo fatto alcune domande per conoscerla meglio,
in attesa del 18 maggio di cui vi ricordiamo, in breve,

il programma:

 

 

Ore 20.00 Accredito dei partecipanti
Ore 20.15I risultati delle relazioni intessute fra Web, Guerrilla Gardening e Terra di nettuno” a cura di Viola Cavalca, attivista e cofondatrice di Terra di Nettuno community di Guerrilla Gardening bolognese.
Ore 20.45L’anima femminile di Grow The Planet” a cura di Giada Collauto, marketing specialist @ Grow The Planet: la piattaforma che assiste i suoi contadini 2.0 dalla semina al piatto.
Ore 21.00Web e filiera corta: l’esperimento Filo Corto” a cura di Lucia Costa fondatrice di Filo Corto la piattaforma bolognese che favorisce la bio diversità e l’alimentazione a km zero.
Ore 21.30Orto Shot” shottini a moderata gradazione alcolica a base di ortaggi ed erbette aromatche” a cura di Gramigna Map  la mappa invasiva del verde urbano bolognese.
Ore 22.00 Saluti e baci 🙂

Eventbrite - GGDBO13 |  Il Lato Verde del Web

 

Viola – Presentati

Attivista del gruppo Terra di Nettuno, movimento di Guerriglia Gardening  che agisce sul territorio di Bologna, libera e professionista nel campo della consulenza ambientale. Credo nel fare e nell’azione che porta a cambiamento,  credo nel potere delle reti tra persone. Non sopporto la fila in posta.

Terra di Nettuno: cos’è il guerrilla gardening?

Annosa Buy Viagra questione…. in relazione al recente  raduno nazionale del movimento, svolto il 4 e 5 maggio a Bologna, ci siamo molto interrogati sulla definizione  del guerrilla gardening. La risposta? Al momento non c’è. Sono possibili soluzioni non univoche  e approcci differenti. A dispetto di ciò, il nostro gruppo è coeso nel pensare che l’anima della guerrilla sia l’appropriazione di spazi verdi non gestiti, senza alcun tipo di  permesso. Il fine? Quello di  riqualificare e amare il suolo, contestare l’abuso del cemento e risvegliare le coscienze.

In che modo il web è utile alla realizzazione del vostro progetto?

Il primo intento nel creare il gruppo terra di Nettuno non è stato quello di comunicare verso l’esterno attraverso l’utilizzo degli strumenti web,  tuttavia l’utilizzo dei social network  ed una attenzione al confronto, ha reso possibile una crescita esponenziale delle reti di rapporti tra i movimenti #gruppi #cittadini, che avvertono la necessità di avere del suolo fertile accanto ai piedi.  Ma non solo, il web rappresenta anche  uno  strumento di supporto con finalità interne,  come  l’aggregazione dei diversi attivisti  e la gestione delle questioni organizzative.

Di cosa ci parlerai il 18 maggio?

Come dicevo prima, le reti sono essenziali, in specie in un tessuto frammentato. Parlerò di alcune considerazioni circa i risultati delle reti costituite tramite il web  e delle alleanze intessute nell’arco dei primi anni di attività del gruppo, tra gli stessi attivisti di Terra di Nettuno e tra Terra di Nettuno e altre realtà nazionali.

Grazie mille Viola, ci vediamo il 18! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post Navigation