Ieri abbiamo partecipato alla prima riunione di tutte le realtà che hanno vinto il bando dell’Agenda Digitale di Bologna.

Tutti i progetti li trovate qui: li potete studiare, confrontare e commentare. Il progetto a cui tende l’Agenda Digitale Bo è non solo quello di supportare i progetti che hanno vinto il bando, bensì di creare un vero e proprio network cittadino di realtà aperte che collaborano e condividono esperienze.

Qui trovate la scheda del nostro progetto

La cosa che ci ha fatto molto piacere è stata quella di constatare che molti progetti femminili hanno vinto insieme a noi. La serata si è svolta in un piacevole confronto fra i rappresentanti dei singoli progetti, condivisione di visioni e inizative e un brief progettuale circa l’organizzazione, che serve per attivare una macchina così imponente, ma anche così festosa.

Gli obiettivi e le finalità di questo progetto così ambizioso, ma anche così adatto al tessuto sociale bolognese ce lo spiega in questa breve battuta Leda Guidi, Responsabile dell’Agenda Digitale di Bologna:

“Abbiamo pensato di dare il via alla fase operativa vera e propria dei progetti selezionati con il Bando Agenda Digitale con un incontro collegiale, in modo da favorire e stimolare le connessioni orizzontali, gli scambi di competenze e la formazione della community.  Gli ambiti coinvolti dai contenuti e dalle finalità delle proposte, infatti, sono diversificati, toccano una multiformità promettente di aspetti  che riguardano l’esercizio della cittadinanza digitale inclusiva (e il genere ne è un aspetto fondamentale!) e il suo empowerment.

Come si è detto, l’Amministrazione comunale si pone come “piattaforma abilitante” al dispiegarsi del potenziale di innovazione espresso dalla città, e l’intento è quello di fare dell’agenda digitale e della nuova Iperbole un luogo aperto al protagonismo civico degli attori sociali a tutti i livelli. Una città, una comunità è davvero smart se cittadine e cittadini sono parte del suo disegno e della sua realizzazione, e le tecnologie supportano e accompagnano il percorso delle persone”.

Non ci resta che aggiornarvi con lo sviluppo di questo grande progetto di cui facciamo parte e del nostro ODG.

Stay tuned… in vista grosse novità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post Navigation