volantino_GGD14_1

Il nuovo anno porta con sé tanti buoni propositi ed eventi! Cominciamo subito a stupirvi invitandovi già da oggi ad iscrivervi alla prossima #GGDBo14 che si terrà sabato 1° marzo 2014 e avrà come tema le Digital Makers, ovvero le professioniste che utilizzano le nuove tecnologie per produrre nel vero e proprio senso della parola e, vi garantiamo, nei più svariati modi.

Vi anticipiamo soltanto che gli speech saranno davvero coinvolgenti e presto riveleremo anche le ospiti che ci parleranno degli aspetti più interessanti di questa grande novità che sta sempre più prendendo piede e che ci stupisce ogni giorno, grazie alla miriade di progetti che ne scaturiscono. Il partner principale sarà, con nostro grande piacere, Working Capital Accelerator, che ci ospiterà nella nuova sede #WCAP di via Oberdan 22 a Bologna… ma non finisce qui!

Confermate la vostra presenza tramite questo link e non perdete la possibilità di partecipare al nostro primo evento del 2014, che sarà anche occasione per rinnovare la vostra fiducia grazie al tesseramento. Vi ricordiamo che le attività di GGDBologna sono completamente gratuite e no profit, poiché si basano sulla generosità dei sostenitori: grazie alla donazione, potrete rinnovare il sostegno e l’affetto che ci avete già dimostrato negli anni passati e, soprattutto, garantirvi l’accesso alle prossime iniziative riservate ai tesserati. E se, oltre alla tessera, desiderate anche candidarvi per fare parte del team… questa è la vostra occasione: partecipate, incontrateci, fateci domande, parlate con noi!

Come sempre, vi ricordiamo che l’iscrizione può essere fatta dalle girls e che i boys sono ospiti graditi, ma dovranno specificare nel form di iscrizione di chi sono il +1 (esempio: Mario Rossi +1 di Giulia Bianchi).

Vi aspettiamo!
GGDBologna team

La nostra ultima GGD Bologna #GGDBO13, dedicata al lato verde del web ha davvero prodotto buoni frutti in fatto di networking e in questo caso non potremmo essere più letterali!

Inauguriamo con questa intervista a Lucia Costa di Filo Corto la nuova stagione di Net & The City che da oggi ci accompagnerà, come rubrica fissa, ogni mercoledì. Net & The City si aprirà a nuovi temi legati alla tecnologia e al digitale per raccontare storie curiose, interessanti, offrire spunti sul mondo geek, con un occhio di riguardo a ciò che succede oltreoceano.

Ma torniamo al perché di questo post.

Filo Corto, la community che mette in contatto i produttori agricoli del territorio bolognese con gruppi di consumatori per promuovere la filiera corta, ha concretizzato un’idea nata proprio durante lo speech di Lucia, a maggio, ovvero quella di favorire l’apertura di un punto di raccolta presso Senape Vivaio Urbano, la meravigliosa location dove si è tenuto l’evento, nel cuore di Bologna, in una traversa di via del Pratello [vedi il video della serata].

Un’ottima occasione per chi abita da quella parte della città per affiliarsi a Filo Corto e ricevere una cassetta come quella della foto. Ecco che i dettagli ce li racconta proprio Lucia!

 

cassetta Filo Corto di frutta Filocorto e Senape: ci puoi raccontare cosa succederà a settembre?

Stiamo raccogliendo attraverso il nostro portale www.filocorto.it le adesioni e le manifestazioni di interesse per poter partire con le consegne anche in questo nuovo punto di raccolta. Il numero minimo che ci richiede il nostro produttore è piuttosto ambizioso (parliamo di una ventina di utenti) ma confidiamo di riuscirci prima o poi. Appena il numero sarà raggiunto, saranno aperti gli ordini e poi, ogni mercoledì, anche presso Senape inizieranno le consegne settimanali da parte del produttore ed un allegro via vai di persone che avranno l’occasione di scambiare due chiacchiere e conoscere il Vivaio. Quindi tutto è pronto, attendiamo solo di raggiungere un numero sufficiente di adesioni!

Una partnership nata grazie a GGD13: che ruolo riveste il networking nel vostro progetto?

Fare rete è un aspetto fondamentale del progetto, in tante sfumature diverse. Innanzitutto la rete delle persone che ci conoscono e che hanno sperimentato il sistema è la nostra base e la nostra forza. In un ambito che tocca così profondamente i gusti e le abitudini delle persone – ed in fondo anche i propri valori e voglia di incidere sul benessere proprio e del mondo! – è molto importante instaurare un rapporto trasparente, la fiducia e il passaparola sono gli strumenti più efficaci per la diffusione del progetto. Le relazioni sono anche un obiettivo di Filocorto, tessere nuovamente la tela dell’interscambio semplice e diretto di buon vicinato, conoscersi, scambiarsi un saluto, un’opinione, condividere un’esperienza… si impara sempre qualcosa incontrando gli altri! Chiaramente la grande rete internet è un mezzo molto importante di diffusione del progetto, anche grazie al networking con altri gruppi e progetti “amici” che condividono le stesse tematiche – come anche GGD! – e sono per noi sprone e trampolino.

Da settembre si avvierà un punto di raccolta presso Senape: in che modo le persone possono partecipare?

Attualmente sono aperte le iscrizioni per poter raggiungere il numero minimo richiesto dal produttore, basta aggiungere la propria email sotto il punto di raccolta Senape nel nostro sito www.filocorto.it/pop/300001 . Una volta raggiunto questo numero, tutti gli iscritti saranno ricontattati e sarà possibile per tutti effettuare gli ordini veri e propri. Dalla settimana successiva, ogni mercoledì, tutti gli utenti potranno recarsi presso Senape dopo le 17.30 e ritirare la cesta con i propri prodotti! Una volta che il punto di raccolta è aperto, chiunque vorrà potrà aggiungersi in qualsiasi momento effettuando il proprio ordine attraverso il consueto sito.

Quando qualcuno ci scrive per raccontarci le cose belle che sono successe dopo uno dei nostri eventi, quando qualcuno sa cogliere le opportunità del networking che speriamo sempre di attivare tra progetti e persone, ci piace documentarlo. Dopo l’ultima GGD, dedicata al lato verde del web e che si è svolta a Senape Vivaio Urbano di Bologna, Denise di Grim&Marius ci ha scritto per ringraziarci perché era stata un’occasione interessante per il suo progetto creativo. Le abbiamo voluto chiedere come. Ecco qua una breve intervista a un’artigiana contemporanea, attiva anche dal punto di vista digitale.

Chi sei e che cos’è Grim&Marius?

Mi chiamo Denise Ciccardi e sono la creatrice di Grim&Marius…se “mi” penso faccio fatica a farmi calzare un’unica definizione.

Non nasco come artigiana: provengo da un’esperienza decennale nella comunicazione e organizzazione eventi.

Ma ad un certo punto del mio cammino ho capito che era arrivato il momento di uno stop, di ripensare con calma a cosa volevo fare del mio lavoro. Questa pausa ha corrisposto con la ristrutturazione della nostra casa a cui mi sono dedicata pienamente. In questo clima di rinnovamento totale nasce il progetto Grim&Marius. Mi sono tornate in mente delle gocce di ceramica realizzate negli anni ’70 da mio nonno, pittore e ceramista, e ho pensato che sarebbero state perfette per sostituire le vecchie gocce di cristallo di un vecchio chandelier. Così ne ho acquistato uno in un mercatino, dipinto di un colore brillante, decorato con le pastiglie di ceramica e la magia è cominciata!!!! Dopo quel lampadario “numero zero” ne sono venuti tanti altri. Ora la ceramica del nonno è affiancata da quella realizzata da me, questo mi dà la possibilità di sperimentare nuovi colori e nuove soluzioni.

Un allestimento dei lavori di GrimandMarius a Senape – vivaio urbano: ci racconti come è nata questa collaborazione e come funziona?

Devo dire che è stata veramente una bella novità estiva!!! Tutto nasce dalla serata organizzata da GGD Bologna, Il lato verde del web, a cui ho partecipato come spettatrice.

Avevo sentito parlare di e molto spudoratamente mi sono presentata illustrando le mie creazioni, prendendo spunto soprattutto da una delle mie linee, Les Pots à Lumière, lampadari realizzati partendo da comuni vasi da fiore, e quelle di Anna Grandi di Pl2a1design, mia compagna di eventi e allestimenti ( lei dona nuova vita a vecchie sedute e poltrone utilizzando tessuti magnifici e particolari).

Dopo qualche giorno i ragazzi di Senape ci hanno ricontattate per proporci di esporre e vendere i nostri pezzi unici all’interno del vivaio. Abbiamo studiato insieme l’allestimento e devo dire che siamo veramente soddisfatti!! I Lampadari e le poltrone si fondono meravigliosamente con i colori e le fantasie dei fiori di Senape.

Artigianato e Rete sul territorio: quale opportunità possono offrire progetti associativi tra digitale e urbano come GGD Bologna a donne imprenditrici e creative come te?

Provenendo dal mondo della comunicazione mi risulterebbe difficile pensare la mia attività disgiunta dalle rete, elemento essenziale per Grim&Marius. Ma l’animale sociale che è in me chiaramente mi porta anche a volermi mettere in contatto con gli altri vis à vis e progetti come quello delle GGD Bologna sono fondamentali, per raccontare i miei chandeliers, per illustrare come nascono e naturalmente per incrementare e oliare questo stupendo meccanismo delle relazioni e degli scambi tra persone che hanno la stessa visione del lavoro e del futuro.

Artigianato, Sostenibilità e digitale: in quale relazione sono secondo te?

Questa domanda arriva proprio dopo un seminario a cui ho partecipato che vedeva la presenza del Prof. Stefano Micelli autore del libro “Futuro Artigiano” , il testo guida di noi makers, dove questi tre concetti sono assolutamente fondamentali e imprescindibili.

In questo libro si parla non di opposizione ma di osmosi tra quello che è tradizione con tutto ciò che è innovazione, si parla della dignità del “saper fare”.

Trovo tutto questo eccezionale, di una forza unica! La chiave è proprio questa… Le nostre mani, le idee, la rete e anche un’intento definiamolo ” educativo”, per far capire a sempre più persone il valore di un oggetto unico, non omologato ma che racconta tanto di chi l’ha realizzato ma ci dice infondo anche qualcosa di chi l’ha comprato!

Sabato scorso si è tenuta la tredicesima Girl Geek Dinner a Bologna, all’insegna del green e, ovviamente, del web.

Ci auguriamo che le vostre piantine stiano tutte bene e che vi siate fatte delle gran spaghettate con la polpa Mutti. Cogliamo anche l’occasione per ringraziare tutte le persone che hanno reso possibile l’evento:

Senape Vivaio Urbano, per averci ospitate nei suoi meravigliosi locali pieni di verde e di fiori;

Orto e Mezzo, per aver portato un po’ della serata sul web grazie alle loro interviste;

Gramigna Map, per i loro ottimi shottini alla verdura e le loro piantine;

Terra di Nettuno, per averci xenical hgh phentermine quit smoking detox insegnato come tutti possiamo prenderci cura del verde urbano;

Grow The Planet, per averci mostrato il lato social dell’orticultura;

Filo Corto, per averci fatto scoprire come sia facile mangiare meglio e in modo più sano;

Mutti, per averci raccontato di come sia possibile fare impresa restando green e per averci omaggiate con delle fantastiche latte di passata.

Silvia Storelli per le bellissime foto.

Infine, grazie a tutte le partecipanti (e i partecipanti!) che ci hanno permesso di passare una splendida serata grazie alla loro presenza e al loro interesse!

Arrivederci alla prossima GGD, e non dimenticate di innaffiare il basilico!

Post Navigation